Laboratori

Attraverso le proposte didattiche il Museo Rocca di Dozza intende mettere a disposizione il proprio patrimonio al fine di accrescere le esperienze e le conoscenze dei diversi pubblici, diventando un luogo di crescita e condivisione. Tutte le attività si snodano attraverso differenti percorsi pensati per essere adattati a pubblici differenti, come famiglie, scuole, piccoli gruppi e persone con esigenze speciali. Con le visite guidate si intende offrire uno sguardo d’insieme alla casa-museo, mentre con le attività didattiche si mira ad avvicinare gli studenti e i bambini al patrimonio storico-artistico, all’arte e al passato; attraverso i vari percorsi didattici si approfondiscono singoli argomenti, interagendo con l’ambiente e le collezioni in modo ludico e coinvolgente, grazie al gioco educativo.

BIMBI AL MUSEO - PROGRAMMA LABORATORI 2023

 

LABORATORI E PROPOSTE DIDATTICHE in lingua italiana:

1) FACCIA A FACCIA CON IL DRAGO

Il drago, un animale fantastico che fa sognare l’immaginario di tutti i piccini. Avviciniamoci silenziosi a Fyrstan, il drago di Dozza, per scattare una foto vicino a lui. Mentre i più coraggiosi si avvicinano al misterioso essere, la classe potrà divertirsi a ricostruire un puzzle che verrà poi lasciato alla scuola. Le fotografie verranno inviate all’indirizzo mail che la scuola ci segnalerà. Per questo servizio è richiesto l’aiuto degli insegnanti.

2) STORIE DI DRAGHI AL CASTELLO

Leggiamo insieme la storia di Fyrstan, il drago di Dozza che riposa nella torre! Dopo il racconto seguirà un laboratorio manuale ispirato alla storia. Per i più coraggiosi, possibilità di visitare la Rocca alla ricerca di Frystan, il drago rinchiuso nella torre.

3) LE MILLE FORME DI CATERINA SFORZA

Caterina Sforza, una giovane sposa, una madre potente e una donna d’armi. Conosciamo insieme la sua vita e divertiamoci a rappresentarla in un libro illustrato. Attenzione però! Avremo a disposizione solo colla, cartoncini colorati e la nostra fantasia!

4) IL RITRATTO MATTO

Per le sale del castello, si incontrano personaggi appartenenti ad epoche diverse, ritratti in grande stile, con bronci o con sorrisi. Scopriamo insieme gli sguardi differenti.Ora tocca a noi! Proviamo a realizzare un ritratto di un amico, di un parente o anche di noi stessi, ma attenti! I colori sono pochi. Occorrerà arrangiarci con altri materiali. Divertiamoci con la fantasia! Giornali, forbici, colla, perline, stoffa, fiori, rametti, sassolini, bottoni, carta e tanto altro, potranno aiutarci a eseguire un bel ritratto matto.

5) LO STEMMA DELLA MIA FAMIGLIA

Chi è quel cavaliere? Gli ornamenti degli scudi ci raccontano chi si nasconde dietro agli elmi e alle lucenti armature. Scopriamo insieme il significato degli stemmi e delle loro raffigurazioni. Dopo una breve introduzione i bambini potranno creare il proprio stemma di famiglia ispirandosi ai principi dell'araldica e giocando con la fantasia.

6) TROPPA STOFFA

Passeggiamo nel magico borgo dipinto e osserviamo come gli artisti del Muro Dipinto hanno usato la fantasia. Diverse tecniche, colori, soggetti e soprattutto diversi limiti come finestre, grondaie, porte e balconi. Ora tocca a noi! Proprio come gli artisti potremmo lasciarci ispirare dalla fantasia! Anche noi, come loro, avremo un limite! Divertiamoci ad arginarlo o a sfruttarlo a nostro vantaggio!

7) L'INVENTAFAVOLE

Favole storie e racconti. Sareste capaci di inventarne una? Proviamoci insieme. Peschiamo tra le carte e inventiamo una storia con i tanti personaggi raffigurati!

8) RITRATTO DI FAMIGLIA

Osserviamo il grande ritratto di famiglia dei Malvezzi-Campeggi e scopriamo insieme le caratteristiche, l’abbigliamento, gli atteggiamenti e le espressioni delle persone raffigurate. Ora pensiamo alla nostra famiglia e proviamo a raffigurarla individuando le particolarità di ogni componente.

9) LA VISIONE DI NORMA

Norma Mascellani è un'artista molto amata dai dozzesi per la sua delicata e profonda visione del mondo. Osserviamo i suoi dipinti e cerchiamo di immedesimarci negli oggetti e nei paesaggi da lei rappresentati.

10) C'E' POSTA PER TE

Nella Rocca è presente una collezione dedicata all'amore. Osserviamola insieme e immaginiamo di dover mandare una cartolina postale a qualcuno cui teniamo. Cosa scriveresti? E come vorresti che fosse l'immagine della cartolina? Contenuto e forma sono ugualmente importanti in un messaggio d'amore che deve viaggiare per posta.

11) L'INCISIONE FATTA AL FRESCO

Le prigioni del castello sono un ambiente molto suggestivo. E molto fresco! Osserviamo i graffiti e le incisioni dei prigionieri e proviamo a metterci nei loro panni. E tu? Cosa incideresti sul muro?

12) DECORO E ORNAMENTO

Cosa sono il decoro e l'ornamento? Pensiamo ad alcuni esempi e proviamo a realizzare la nostra decorazione.

13) FAVOLE DA MANGIARE

Partendo dall'antica cucina della Rocca faremo un viaggio all'indietro fino al tempo delle favole: cosa succedeva nelle cucine dei principi e delle principesse? Quali avventure e quali storie si legano al cibo? Esistono degli alimenti magici? Grazie alla lettura di fiabe e di racconti scopriremo come spesso siano proprio gli alimenti più inaspettati ad assumere poteri magici e portentosi.

14) L'AVVENTURA DEL CAVALIERE MEDIEVALE

La Rocca di Dozza nasce prima di tutto come fortezza medievale, sede di uomini d’armi e di Cavalieri. Le strutture militari, le torri, il fossato, la Sala Armi, forniscono ai ragazzi l'ambiente ideale per ripercorrere le fasi principali della vita del cavaliere, gli ideali e i valori che stavano alla base del suo codice di comportamento, l’araldica e il contesto storico. Con l’aiuto di apposite schede didattiche, i ragazzi saranno infine coinvolti in una piccola drammatizzazione del solenne momento dell’investitura.

15) LA LEGGENDA DEL CAVALIERE MEDIEVALE

Chi erano i cavalieri? E come vivevano? Attraverso la lettura e il riferimento al mondo immaginario delle favole e dei cartoni, accompagneremo i bambini alla scoperta di questi antichi personaggi. Il laboratorio si conclude con la visita della Rocca in costume.

16) DAL BOZZETTO ALL'OPERA D'ARTE

Dozza è la città dei Muri Dipinti. Tutte le case del Borgo sono decorate da opere d'arte, che in origine erano solo idee su un bozzetto di carta. Attraverso la visita al Borgo avremo la possibilità di scoprire come nascono i murales di Dozza; seguirà la visita al Centro studi e documentazione del Muro Dipinto dove sono raccolti gli oltre 200 bozzetti che gli artisti hanno presentato prima di realizzare le loro opere. Grazie a tutte queste suggestioni i ragazzi potranno infine creare con carta, forbici e colori, il proprio bozzetto.

17) LA ROCCA DI CATERINA NEI SECOLI

Caterina Sforza è una delle figure storiche più amate della Romagna. Valorosa combattente e Signora di Dozza sul finire del ‘400, la Rocca deve proprio a lei il suo aspetto esterno. Raccontare la sua storia e le leggende che ad essa si legano ci permetterà di distinguere tutte le fasi di costruzione della Rocca.

MODALITA' DI PRENOTAZIONE, COSTI E TARIFFE

Per prenotare il servizio guida e/o le attività didattiche occorre inviare, con un anticipo di 15 giorni, una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. con le seguenti informazioni:

- giorno e orario di arrivo

- numero di partecipanti

- servizio desiderato (visita guidata o laboratorio)

Laboratori e attività didattiche in lingua italiana

- € 100,00 ogni classe scolastica

- € 7,00 a persona per piccoli gruppi max 10 unità

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

quaderno rocca dozza

Il Museo della Rocca di Dozza ha realizzato per i bambini un Quadernone che li aiuterà a percorrere tutte le sale dell’antica fortezza, accompagnati dal gufo Beccatello e da altri piccoli personaggi da scoprire.


Il Quadernone è in vendita presso la biglietteria della Rocca.

I Castelli dei Ragazzi è anche su Facebook. Visita la nostra pagina e clicca Mi piace per essere aggiornato.

Il progetto è stato realizzato grazie al sostegno di IBC Emilia Romagna, per iniziativa del Museo della Rocca di Dozza e della Rocca dei Bentivoglio di Bazzano – Valsamoggia.

Per info e prenotazioni:
Museo della Rocca | Tel. 0542 678240Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sulle nostre iniziative